Un inganno al sapore di mare!

 Un inganno al sapore di mare!

Quando qualche giorno fa ho pubblicato su Facebook la foto di questi spaghetti accompagnandoli con una brevissima descrizione degli ingredienti ho subito suscitato qualche critica per la presenza del burro... Burro che in questa preparazione, seppure non cotto, deve proprio entrarci, però!

Del resto, chi non ha mai spalmato sul pane un buon burro d'acciuga?

Questi spaghetti sono una mia libera reinterpretazione, in bianco, di una ricetta partenopea, gli spaghetti con le vongole fujute a’mmare. Ricetta descritta come spaghetti con le vongole al mare anche da Vincenzo Buonassisi nel suo Piccolo Codice della Pasta.

Annunci Google

<

Certo questa versione se ne discosta abbastanza, sia per l'assenza del pomodoro che per l'aggiunta delle acciughe quasi al principio, come si vede dalle foto.

Ma il burro, rigorosamente, non viene fatto soffriggere ma aggiunto alla fine, insieme agli spaghetti e al prezzemolo.

Il sapore forte delle acciughe, stemperato con il gusto morbido del burro, dona a questo piatto quel gusto particolare; un insieme che ricorda proprio quello delle grandi assenti: le vongole!
Prometto che a breve presenterò sul sito l'esecuzione, fotografata passo passo, della ricetta originale.
Non foss'altro per
che perché è un piatto che oltre a essere saporitissimo riscuote sempre successo.

Provare per credere!

SUGGERIMENTI E NOTE:

Annunci Google

<

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna