Pasta col sugo di parmigiana di melanzane

Pasta col sugo di parmigiana di melanzane

L'altro giorno ho messo in tavola per gli amici una bella parmigiana di melanzane; era molto buona e me la son mangiata anche il giorno dopo...
Ne è avanzata un po': ma meno di una porzione.

Quindi, per confermare la mia abitudine di creare un'altra pietanza da ciò che non è stato spazzolato via dalla tavola, ho preparato il sugo con la parmigiana di melanzane:
un condimento ideale per la pasta!

Ingredienti:

Penso sia chiaro che delle indicazioni precise sulle quantità non è possibile, visto che l'ingrediente principale è la parmigiana avanzata dal giorno prima! E non penso sia il caso di prepararne una apposta per questa pasta, come suggerito da un noto autore di testi gastronomici... Quindi a ognuno giudicare, secondo il proprio gusto, quali siano le quantità da utilizzare per questo, secondo me, capolavoro del riciclo.

pasta (p.e. mezze penne rigate)

gr

100

aglio

spicchio

1

parmigiana avanzata

porz

1/3

pomodori pelati

pz

3

olio EVO

CT

1

sale

pepe

zucchero

ct

1

origano

presa

2

basilico, rametto

pz

1

facoltativo, concentrato di pomodoro

ct

1

ricotta dura grattugiata

tz

1

Preparazione:

Annunci Google

<

Pesare la pasta e mettere sul fuoco la pentola con l'acqua. In un tegame a bordi alti abbastanza capace, rosolare con un filo d'olio lo spicchio d'aglio schiacciato con la lama del coltello. Appena prende colore, senza che bruci, aggiungere tre pomodori, già sbollentati e pelati (oppure tre pelati in conserva) aggiustando di pepe, sale e origano; non dimenticarsi di aggiungere un cucchiaino di zucchero per spegnere l'acidità del pomodoro. Cuocere mescolando per alcuni minuti a fuoco medio.

Aggiungere la parmigiana e disfarla col mestolo; proseguire nella cottura. Nel frattempo, mentre la salsa si cuoce e i sapori si amalgamano, buttare la pasta nell'acqua bollente salata, spezzettare le foglie di basilico e grattugiare della ricotta dura.

Scolare la pasta al dente e versarla nella padella alzando la fiamma. Mescolare bene aggiungendo anche le foglie di basilico.
Trascorso un paio di minuti togliere dal fuoco e condire con la ricotta grattugiata.

Portare in tavola e servire direttamente dal tegame.

Si tratta di un piatto molto semplice ma ugualmente saporito e raffinato; al primo avanzo di parmigiana è da provare!

SUGGERIMENTI E NOTE

  • Il basilico utilizzato in queste foto è di una varietà particolare (basilicum minimum) che resiste perfettamente all'aperto fino al mese di novembre (mentre scrivo, fuori sta nevicando). Poi si deve ricorrere ai mazzetti di serra.
  • Questa preparazione riesce molto bene, seppure di sapore più delicato, con la parmigiana di zucchine; altra grande presenza sulla mia tavola.
  • Avendo dei pomodori poco saporiti, è possibile nobilitarli aggiungendo un cucchiaino di concentrato di pomodoro

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna