La ciambella di una volta…

The donut than once

 

C’era una volta, quando ancora le merendine non impazzavano ovunque, la torta per la colazione; ma anche per la merenda!
Certo non una torta complicata, ricca di ingredienti costosi e dalla preparazione degna d’un giorno di festa;
una torta semplice, fatta con quello che si trovava in casa.

Per esempio una bella ciambella, come quella che ho preparato qui.

È una torta che si prepara velocemente e senza troppe complicazioni, volendo anche senza una tortiera apposita; basta una ciotolina resistente al calore in cui disporre l’impasto.

E non servono particolari attrezzature da cucina:

tutto può essere mescolato in una ciotola, a mano.

Io ho voluto fare una preparazione di lusso, decorando la ciambella anche con mandorle e granella di zucchero; e ho pure usato l’impastatrice!
Ma io amo la vita comoda, a volte…
Ecco come la si prepara:

Ingredienti:

Per l’impasto:
farina bianca g. 350
zucchero g. 150
burro g. 70
uova (2 intere + un albume)   3
bustina di lievito in polvere   1
latte CT. 2
scorza 1/2 limone   1
sale pizzico 1
Per la tortiera:
Burro QB.
Farina   QB.
Pangrattato QB.
tuorlo d’uovo per la doratura
(quello non usato nell’impasto!)
  1
mandorle pelate g. 50
zucchero in granelli QB.


Preparazione:

Google ads

<

Mettere al centro della farina il sale, due uova intere e una chiara d'uovo (riservando il tuorlo per la doratura della torta); cominciare a impastare aggiungendo via via lo zucchero, il burro ammorbidito una mezzoretta a temperatura ambiente, la scorza e di limone e…

… per finire, il lievito e il latte. Continuare a mescolare per almeno dieci minuti.

Nel frattempo scaldare il forno a 180° (ventilato, calore inferiore) e imburrare una tortiera cospargendola poi con un po’ di farina e pangrattato.

Disporre l’impasto nella tortiera, sbattere il tuorlo d’uovo tenuto da parte in una ciotolina (eventualmente aggiungendo due cucchiaini di latte) e usarlo poi per spennellare la superficie della torta.

Incidere con un coltellino tutto il centro dell’impasto e inserire nella fessura le mandorle spellate. Quindi decorare con la granella di zucchero.

Infornare a 180° C per circa 30’.

Togliere la tortiera dal forno appena pronta e appoggiarla su di una gratella. Appena possibile togliere la ciambella dalla tortiera e lasciarla raffreddare completamente prima di servirla.

A questo punto la ciambella è pronta per essere affettata e mangiata: ottima pucciata nel latte o nel caffelatte!

SUGGERIMENTI E NOTE:

Annunci Google

<

  • print pdf Ricetta, solo testo: da stampare o scaricare.
  • Qualora non si disponga di una tortiera adatta, disporre sulla teglia un foglio di carta forno e mettervi una ciotola resistente al calore capovolta, imburrata e infarinata. Aiutandosi con le mani infarinate o una grossa spatola disporre l’impasto tutt’intorno alla ciotola non lasciando interruzioni.
    Procedere poi come da istruzioni precedenti.
  • Articoli correlati: Ciambella al marzapane

I vostri commenti son benvenuti!
Lasciateli nel modulo a fondo pagina:

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna