Le cozze al gratin

Le cozze al gratin: che bontà!

I frutti di mare gratinati sono uno degli antipasti caldi di mare che amo di più.
La versione più nota son certamente le cozze al gratin: e certo a casa mia van sempre alla grande! 

Fra i tanti modi di preparare questo piatto io ho sempre privilegiato il meno complicato e sempre di sicura riuscita.
Ne esistono anche versioni molto più raffinate ed elaborate; ma io son sempre stato un po' pigro... 
Del resto, vedo che piacciono a tutti così come le metto in tavola e, per quante ne prepari, non è mai capitato che ne restassero indietro.

 Non sono neppure complicate da preparare, se tralasciamo il tempo e la pazienza necessarie a pulirle...
Per fortuna spesso è possibile farsele pulire al momento dell'acquisto!

 Una sola raccomandazione: vanno comprate freschissime, portate subito a casa, pulite, preparate, cotte e mangiate: non si tratta di un piatto da preparare il giorno prima!

 Anche se... le cozze fresche, conservate al fresco e avvolte in un panno umido, possono essere comperate il sabato e preparate la domenica;
del resto, salvo le eccezioni della cucina in vacanza, è un antipasto da giorno di festa!

 Gli ingredienti son pochi ed essenziali: eccoli elencati qui, seguiti dalle istruzioni per la preparazione.

 Ingredienti:

 

cozze (col guscio)

g

700

aglio

spicchi

3

prezzemolo

mazzetto

1

pangrattato

QB.

olio EVO

QB.

pepe nero

QB.

vino bianco

tazza

½

 Dare indicazioni precise sulla quantità dei condimenti non è semplice; molto dipende anche dalla dimensione del frutto rispetto al guscio.
E anche dal gusto personale!
Penso che le fotografie che seguono possano essere più d'aiuto che dei meri conteggi.

Preparazione: 

Annunci Google

<

 Tritare l'aglio e il prezzemolo insieme, molto fini.

 

 Metterli in una ciotola, condire con olio d'oliva e mescolare bene.
 Aggiungere il pangrattato e mescolare fino a ottenere una massa morbida e semisolida.
 Eventualmente, se risultasse troppo dura, aggiungere altro olio.

 

 Pulire e preparare le cozze (la procedura è descritta qui);
utilizzare solo i mezzi gusci cui il frutto è attaccato col suo piedino ed eliminare i mezzi gusci vuoti.
 Quindi cominciare a farcirli con la miscela olio, aglio, prezzemolo e pangrattato.

 

 Disporre le cozze in una teglia da forno e completarle spolverizzandole generosamente con altro pangrattato e irrorando poi con un filo d'olio d'oliva.
 Infornare in forno statico a 250° per 10'/15' fin quando il gratino non apparirà ben dorato.

 

 Servire immediatamente, ben calde: sono una bontà!

 

 E, non abbiate timore, non faranno in tempo a raffreddarsi.
 Buon appetito! 

SUGGERIMENTI E NOTE:

Annunci Google

<
  •  La signora Viviane, che segue assiduamente le mie presentazioni, suggerisce di aggiungere anche della polpa di pomodoro alla miscela di pangrattato:
    da provare!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna