Wonton fritti, cucina cinese

Wonton fritti

Quand’eravamo bambini, due o tre domeniche all’anno i nostri genitori ci portavano al ristorante cinese. Oltre agli immancabili involtini primavera l’altra nostra grande passione erano i wonton fritti. Allora, e parliamo di quasi una cinquantina d’anni fa, a Milano i ristoranti cinesi si contavano sulle dita di una mano ed erano certamente tutt’altra cosa di certe cose che si trovano ai giorni nostri!

La qualità era decisamente di buon livello; forse non tutto era fedelmente preparato secondo tradizione ma… erano altri tempi!
E i wonton erano buoni, forse anche perché li si poteva mangiare con le mani, macchiando noi, tovaglie e tovaglioli di salsa di soia.
In questa preparazione ho utilizzato lo stesso ripieno utilizzato per gli shaumai di maiale e che ripresento pari pari.

Ingredienti:

sfoglie per wonton

pz

30

carne maiale

gr

250

carne maiale grassa

gr

150

funghi cinesi secchi ammollati

pz

4

condimenti

bianco d'uovo

pz

2

glutammato

ct

1

sale

ct

2

zucchero

ct

1

olio sesamo

CT

1

vino di riso

ct

2

maizena

CT

2

frittura

olio per friggere QB

 

Preparazione:

Annunci Google

<

Per prima cosa, visto che spesso le sfoglie per i wonton si comprano surgelate, ricordarsi di togliere il pacchetto dal freezer un’ora prima. E, al momento di usarlo, aprirlo superiormente coprendolo con un canovaccio appena inumidito.
Preparare verdure e carni passandole via via al mixer; se le carni son già state tritate dal macellaio l’operazione sarà molto più semplice.

Versare poi nel mixer i diversi condimenti nonché il bianco d’uovo e mescolare ancora.

Trasferire il ripieno in un contenitore.
Distendere un canovaccio appena umido sul piano di lavoro e appoggiarvi poche sfoglie per volta (si seccano rapidamente!) lasciando le altre nel loro pacchetto, nuovamente ricoperto dal precedente canovaccio.
Con le mani formare delle palline di ripieno più o meno della grandezza di una ciliegina e disporle a una per sfoglia.

Spennellare due lati adiacenti con un po’ d’acqua e ripiegarvi sopra a triangolo gli altri due racchiudendovi il ripieno. Serrarli con una lieve pressione delle dita sui bordi.
Proseguire così fino a esaurimento delle sfoglie.

Friggere in olio molto caldo ma non bollente seguendo le stesse indicazioni date per gli involtini primavera. Scolare su un foglio di carta assorbente e servire caldi accompagnati a parte da salsa di soia ed eventualmente da una salsa agropiccante

SUGGERIMENTI E NOTE:

Annunci Google

<
  • La carne di maiale grassa aiuta a legare il ripieno, la si può paragonare all’uso che si fa in certe ricette nostrane del grasso di prosciutto. Si può utilizzare il petto o la pancia del maiale.
  • La sfoglia per wonton si trova abitualmente in commercio nei negozi di alimentari specializzati, oramai diffusi ovunque. Mentre altre preparazioni per la cucina orientale si possono, volendo, anche preparare in casa, questa proprio la si deve comperare pronta!
  • questi raviolini fritti sono anche un simpatico antipasto a un pranzo normale; e anche un ottimo snack da inserire ad un aperitivo in piedi.

  •  

    Se non c'è il tempo o la voglia di preparare una salsina agropiccante si può usare una di quelle che si trovano pronte in commercio; altrimenti si può seguire la stessa preparazione (in un pentolino) della salsa agrodolce aggiungendo uno o due cucchiaini (ct) di chili!

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna